domenica 12 giugno 2011

E' USCITO SENZA TRUCCO!




http://senzatrucco.wordpress.com/

4 commenti:

gianmarco ha detto...

ciao, tu non mi conosci ma io in qualche modo sì, nel senso che ho bevuto il tuo frappato 2007 e sono rimasto fulminato!
volevo farti i complimenti per la tua risposta ad andrea scanzi dopo l'articolo sul "fatto". lui è molto bravo, scrive bene (lo dico da giornalista e quindi collega, anche se per i miei gusti ha uno stile un po' troppo barocco) e capisce di vino sicuramente più di me, che sono solo un dilettante ben allenato. il suo guaio, percettibile nel secondo libro e soprattutto nel blog, è che è pieno di sé, il suo ego ipertrofico lo fa ergere a giudice morale insindacabile sullo spirito delle persone che incontra. sarebbe anche accettabile se lo tenesse per sé. il guaio è che lo scrive e ne fa il fulcro della sua narrazione (stavo per dire poetica ma non mi sembra il caso di esagerare). vive di polemiche anche quando i suoi interlocutori (come te) replicano con la massima pacatezza e tolleranza.
io sono con voi produttori di vini naturali, senza schiribizzi intellettualoidi (del resto, da uno che è amico di grillo cosa ti puoi aspettare?), pronto a criticare le puzzette ma non l'urgenza morale del tuo, del vostro agire.
spero di vederti presto, magari alla prossima degustazione al columbus.

gianmarco, roma

Arianna Occhipinti ha detto...

Caro Gianmarco, grazie per avermi scritto. Il 2007, annata sicuramente, fresca e minerale. E' un po' che non l'assaggio, per cui mi fa piacere che tu l'abbia apprezzato. Ne ho qualche bottiglia qui che riservo per occasioni future. Con Scanzi, non credo si essermi mai incontrata, forse ci siamo visti in qualche evento, ma ricordo di non aver scambiato mai due parole con lui. Questo mi rasserena...in fondo non mi conosce e se ha inteso male quello che ho scritto è solo perchè non è riuscito, almeno in quel contesto, a leggere sotto le mie parole. In ogni caso leggendo le sue risposte e i suoi post ho imparato a conoscerlo. Ho capito, che è molto preso di se, che ha bisogno che gli altri lo adorino e non commentino mai negativamente ciò che scrive. Fa i complimenti e apprezza solo coloro che rispondono positivamente ai suoi post e questo sì, conferma la tua tesi. D'altro canto però non posso non apprezzare, il suo essere convincente e coinvolgente per molti, il suo essere così a tutti costi, a volte sfacciato nelle parole. Tutto sommato preferisco più chi è così, che la gente senza anima. Anche se poi credo sia importante approfondire, rileggersi, tornare indietro e non essere superficiali, mai!

Convivium Slow Food Buenos Aires ha detto...

Desde Buenos Aires, Argentina, queremos tomar contacto e intercambiar información ya que estamos trabajando en el concepto de vinos naturales, dando conferencias, cursos y presentaciones.
Un cordial saludo
SANTIAGO ABARCA

http://slowfoodbuenosaires-argentina.blogspot.com/

Open Kitchen Magazine ha detto...

Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
Per sfogliarlo gratis clicca qui:

http://www.openkitchenmagazine.com/

Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

Un abbraccio,
il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
Te ne saremmo davvero grati! ^.^"